Galleria Granelli
Galleria di Arte Contemporanea a Castiglioncello
Seguici anche su:
Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato

PrivatoGalleria

Search

Saetti Bruno

Saetti Bruno nasce a Bologna nel 1902.

Compì gli studi all’Accademia di Bologna, diplomandosi nel 1924.

Nel 1927 organizzò la sua prima mostra personale.

L’anno successivo, con l’opera “Il giudizio di Paride”, venne ammesso alla Biennale di Venezia, che lo vide partecipante in numerose edizioni (nel ’38 con mostra personale).

Le sue partecipazioni alla Biennale di Venezia furono 14, dal 1928 al 1972; fu invitato ad 8 edizioni consecutive, fino al 1942.

Nel 1929 vinse il premio Baruzzi e partecipò alla Mostra internazionale di Barcellona, con “Bagnanti”.

Nel 1930 andò a Venezia come insegnante dell’Accademia, di cui assunse la carica di direttore dal 1950 al 1956.

Nel 1931 ( e fino al ’72 ) prese parte alla Quadriennale romana; mentre l’anno dopo assieme a Bucci e Montanarini vinse il Premio Firenze, con “Donna con bambina”.

Partecipò alle grandi rassegne internazionali organizzate dalla Biennale veneziana ( Praga, Varsavia, Cracovia, Budapest, Vienna, Sofia, Bucarest ).

Dal 1935, in seguito a una visita a Pompei, praticò la tecnica dell’affresco.

Nel 1939 fu invitato con mostra personale, ottenendo anche il primo premio, alla Quadriennale romana.

Negli anni successivi realizzò ( a volte assieme a Ferruccio Ferrazzi ) affreschi in molti edifici pubblici e fu insignito di molti altri premi ( il Salsomaggiore, il Michetti, il Fiorino, etc. ).

Fu anche pittore d’arte sacra, invitato a numerose rassegne a tema.
Nel 1975 tenne una antologica a Venezia nell’Ala Napoleonica e nel ’79 concluse la sua carriera pubblica con un’altra antologica a Firenze, a Palazzo Strozzi.

Muore a Bologna nel 1984